Indu-Ci

Sezione Indu-Ci (L’industria e la città)

a cura di Gianluca Bianchi

(14-16 dicembre 2016 – Palazzo Pantaleo)

Un viaggio attraverso il cinema che parla del rapporto, raramente idilliaco, tra l’industria e le città. Un modo per comprendere come nei decenni la concezione dell’industrializzazione sia mutata in generale e con esso il rapporto uomo-ambiente.

La dicotomia tra lavoro e salute si è andata sempre più acuendo e la necessità di vederle garantite entrambe ha spesso creato delle profonde spaccature tra i cittadini e i lavoratori.

La sezione si propone di indagare questo rapporto e di raccontare l’evoluzione di questo processo nel corso del tempo.

14 dicembre 2016

14:50 – 15:00 – Presentazione della sezione a cura di Gianluca Bianchi

15:00 – 17:30Metropolis d.c. (1927) di Fritz Lang

17:30 – 17:50Ghisa (1964) di Otar Iosseliani

17:50 – 18:15Il pianeta d’acciaio (1962) di Emilio Marsili

18:15 – 20:00Grazie, signora Thatcher (1996) di Mark Herman

20:00 – 21:40Due giorni, una notte (2014) di Jean-Pierre e Luc Dardenne

21:40 – 23:10Tempi moderni (1936) di Charles Chaplin

15 dicembre 2016

15:00 – 16:30Crepa padrone, Tutto va bene (1972) di Jean-Luc Godard

16:30 – 18:15La classe operaia va in paradiso (1971) di Elio Petri

18:15 – 18:35Taranto oggi (1972) di Marco Zavattini

18:35 – 19:00I quattro elementi (2014) di Corrado Punzi

19:00 – 20:00Città/Industria conversazione con:

– Gianluca Bianchi (Critico cinematografico);

– Arch. Ing. Carmine Chiarelli – Architettura e paesaggio industriale a Taranto

20:15 – 21:30Scorie in libertà – L’incredibile avventura del nucleare in Italia (2012) di Gianfranco Pannone

21:30 – 23:00The Big Fix (2012) di Josh Tickell e Rebecca Harrell Tickell

23:00 – 23:30La salute in fabbrica (1972) di Giuseppe Ferrara

16 dicembre 2016

15:00 – 16:50 We Want Sex (2010) di Nigel Cole

16:50 – 18:25 Il posto (1961) di Ermanno Olmi

18:25 – 21:00 Pride (2014) di Matthew Warchus

21:00 – 21:30 Colore viola esibizione di Marina Lupo

21:30 – 23:36 North Country – Storia di Josey (2005) di Niki Car

Gianluca Bianchi – Nasce a Grottaglie (Ta). Dopo aver conseguito la laurea in Storia e critica del cinema presso il dams di Bologna, si trasferisce a Roma dove studia regia presso gli studios di Cinecittà. Inizia a realizzare alcuni cortometraggi e nel 2015 esordisce nel lungometraggio con il film I pesci rossi. Dopo aver frequentato un master in critica giornalistica, presso l’accademia d’arte drammatica Silvio D’Amico, lavora da inviato presso la Mostra del cinema di Venezia. Oggi collabora con diverse case di produzione alternandosi tra documentari, spot pubblicitari e prodotti di fiction.